Ti trovi in:

Home » La Comunità » La Comunità informa » Comunicati stampa » 2017 » 2^ edizione del Trentino Food Festival con otto eventi gastronomici

2^ edizione del Trentino Food Festival con otto eventi gastronomici

di Venerdì, 25 Agosto 2017
Immagine decorativa

Tradizione alimentare delle Dolomiti di Brenta con bollino Unesco - Il primo degli eventi riguarda le Giovenche di razza Rendena che avrà luogo a Pinzolo dal 28 agosto al 3 settembre, per poi proseguire con altri sette appuntamenti fino a metà novembre in tutte le Giudicarie. 

Siamo alla seconda edizione del TRENTINO FOOD FESTIVAL, sapori e tradizioni delle Dolomiti di Brenta – evento gastronomico che può vantare il simbolico riconoscimento del bollino Unesco – nato con l’intento di riunire i singoli appuntamenti già esistenti sul territorio e in calendario dal 28 agosto al 12 novembre 2017: Giovenche di Razza Rendena (28 agosto 3 settembre - Pinzolo); Antichi Sapori di Rendena (10 settembre - Caderzone Terme); Mondo Contadino (23-24 settembre - Roncone di Sella Giudicarie);  Ecofiera di Montagna (6-7-8 ottobre - Tione di Trento); Festival della Polenta (7 e 8 ottobre - Storo); Festa della Patata (27-28-29 ottobre - Campo Lomaso); Sagra della Ciuìga (3-4-5 novembre - San Lorenzo in Banale) e Festa della Noce del Bleggio (11-12 novembre – Cavrasto). Un ambiente affascinante tanto da ottenere l’attenzione Unesco sia per quanto concerne le Dolomiti di Brenta sia per quanto riguarda la Biosfera che abbraccia le Giudicarie e la zona di Storo, nella Valle del Chiese.

TRENTINO FOOD FESTIVAL nasce, su spinta della Comunità delle Giudicarie, come aggregatore di eventi con l’intento di unire e promuovere il viaggio nei quattro ambiti delle Giudicarie attraverso appuntamenti selezionati: dalla Val Rendena verso la Valle del Chiese, per poi ripartire dalla Busa di Tione ed arrivare, in autunno inoltrato, nella zona delle Terme di Comano. Un variegato percorso legato alla tradizione alimentare di questo incantevole ambito montano del Trentino, a ridosso delle Dolomiti di Brenta, che porta alla scoperta del ricco paniere di prodotti caratteristici locali, della cultura gastronomica, dell’agricoltura e dell’allevamento di questi luoghi, frutto di un singolare incontro tra uomo e natura.

La laboriosità della gente locale ha modellato l’ambiente: prati, pascoli, vigneti, frutteti e le coltivazioni di lamponi, fragole e seminativi, sono i numerosi, variopinti e multiformi tasselli del mosaico che compone l’agricoltura delle Giudicarie. Un tratto comune lega le produzioni di questa terra, il filo antico di una produzione frutto di un armonico incontro tra uomo e natura; una naturalità dei processi che l’intervento umano, coadiuvato da avanzate tecnologie può solo esaltare.

Come  ricorda il presidente Giorgio Butterini “la Comunità di Valle delle Giudicarie ha indicato tra i propri obiettivi strategici l’integrazione tra i vari ambiti locali e lo sviluppo turistico. Trentino Food Festival è nato dalla volontà di valorizzare lo straordinario patrimonio naturalistico e storico culturale locale, mettendo in rete alcuni tra gli eventi più rappresentativi del territorio e caratterizzati dalla prerogativa di far conoscere prodotti tipici e tradizioni. Come già sperimentato lo scorso anno per la prima edizione, le manifestazioni sono state selezionate in relazione a criteri specifici: si tratta innanzitutto di eventi già consolidati che rappresentano tutti gli ambiti delle Giudicarie e pongono specifica attenzione alla componente enogastronomica, vero trade-union della kermesse”.

Come rimarca l’Assessore al Turismo della Comunità delle Giudicarie, Roberto Failoni, “Trentino Food Festival costituisce, tra l’altro, un’opportunità per far incontrare la gente giudicariese, incentivando quello spirito di appartenenza e quell’unità che risultano essenziali per la valorizzazione della nostra terra,    oltre ad essere un potenziale "prodotto" per lo sviluppo turistico”.

Su volontà della Comunità delle Giudicarie inoltre, in cinque di questi appuntamenti (Giovenche di razza Rendena, Mondo Contadino, Ecofiera di Montagna, Festival della Polenta e Festa della Noce) vi sarà la presenza della Condotta Slow Food Giudicarie, che tratterà tematiche legate alla promozione e alla salvaguardia delle biodiversità alimentari, puntando ad approfondimenti tematizzati legati naturalmente o comunque attinenti ai temi principe di ogni evento.

* * *

Questi gli otto eventi selezionati:

 GIOVENCHE DI RAZZA RENDENA

28 agosto - 3 settembre – Pinzolo

Grande festa con le mucche che tornano dagli alpeggi; Pinzolo, addobbata da colorate scenografie rustiche legate al mondo dei contadini e degli allevatori, ospita la tradizionale manifestazione di fine estate che intrattiene residenti e turisti in momenti di festa, con dimostrazioni della lavorazione del latte per produrre formaggio, musica, balli, laboratori, attività e gustose occasioni di shopping presso il villaggio contadino. Il giorno più atteso è il sabato con la grande sfilata delle mandrie bovine accompagnate da tantissimi figuranti e l’annuale elezione della “Reginetta di Pinzolo”, la miglior giovenca.

 

ANTICHI SAPORI DI RENDENA

10 settembre – Caderzone Terme

L’evento propone all’attenzione di ospiti e residenti la cultura gastronomica, gli usi e le tradizioni della Valle. Protagonisti sono i prodotti tipici locali, in particolare il “patugol” (ricetta a base di patate bollite cucinate con soffritto e formaggio Spressa a dadini) e il “salam da l’ai” (salame all’aglio), sapori di un tempo ancora oggi apprezzati dagli estimatori dei gusti tradizionali.

 

MONDO CONTADINO

23 e 24 settembre – Roncone di Sella Giudicarie

Il festival dell’enogastronomia rurale al lago di Roncone, vetrina delle tradizioni agricole, dell’allevamento, delle produzioni agricolo-alimentari, con mostra mercato, prodotti tipici, buon cibo, degustazioni guidate, showcooking live.

 

ECOFIERA DI MONTAGNA

6-7-8 ottobre – Tione di Trento

La 18a edizione del più importante evento fieristico d’Autunno delle Giudicarie nuovamente dedicato all’economia e allo sviluppo sostenibile nelle aree montane. Tra le principali aree tematiche spicca il padiglione del gusto e del biologico, dove il pubblico diventa il protagonista di un viaggio alla scoperta della produzione agro alimentare e con prodotti a km 0.

 

FESTIVAL DELLA POLENTA

7-8 ottobre – Storo

L'oro di Storo, da cui nasce la polenta, alimento antico della gastronomia rurale e piatto principe della Valle del Chiese, diventa protagonista assoluto di questo evento del mangiar bene e genuino. Da gustare le speciali polente cucinate in cinque varianti lungo un itinerario del gusto con protagoniste le Pro Loco del Chiese impegnate in una sfida culinaria valutata da una doppia giuria: quella popolare e quella composta da gastronomi e testimonial d’eccezione.

 

FESTA DELLA PATATA

27-28-29 ottobre – Campo Lomaso

Tre giorni di festa per celebrare le “Montagnine”, patate di grande genuinità e sapore coltivate esclusivamente su terreni di montagna. Una golosa opportunità per chi ama degustare la patata, declinata in tanti piatti, dall’antipasto al dolce, frutto della creatività degli chef.

 

SAGRA DELLA CIUĺGA

 3-4-5 novembre – San Lorenzo in Banale

L’evento è ambientato nelle case contadine di uno dei Borghi più belli d’Italia, vivace sagra tra il goloso e il folkloristico per celebrare la Ciuìga, salame con le rape nato in clima di povertà e oggi presidio Slow Food. Tre giorni di degustazioni nelle cantine, menu a tema nei ristoranti, spettacoli di strada e antichi mestieri.

 

FESTA DELLA NOCE

11-12 novembre – Cavrasto nel Bleggio

Recentemente la noce bleggiana è stata inserita nei presidi Slow Food, un traguardo prestigioso per questo prodotto locale. In questa festa il paese si trasforma in una grande comunità enogastronomica, con le case che diventano piccole botteghe per la noce, da degustare e acquistare al naturale o trasformata in torte, pagnotte, liquore nocino o saporito salame. La noce è anche la protagonista unica del pranzo della domenica.

 

Tione di Trento,  24 agosto 2017