Vai menu di sezione

Comune di Fiavé

Il paese si trova sull'altopiano morenico di Lomaso, posto tra la valle della Duina, il Monte Cogórna e il Monte Misone e deriva dalla confluenza dei tre nuclei medievali di Sabadini, Piazza e Sotratori. E' un centro turistico e rurale, noto per l'allevamento del bestiame e per la pregiata produzione lattiero-casearia.
All'estremità di questo nucleo sorgono le chiese di S. Rocco, dei S.S. Fabiano e Sebastiano e di S. Zeno e sono particolarmente interessanti da vedere anche il palazzo dei Conti d'Arco, il palazzo Levri ed il Convento.
A circa un chilometro dall'abitato, in località Torbiera, è stato individuato un ambiente di elevata valenza bioecologica e naturalistica, definito "biotopo". In aggiunta all'interesse ambientale, la Torbiera di Fiavé si pone come stazione archeologica di rilevanza internazionale. L'intera zona ha conservato strutture e testimonianze di vita con insediamenti su palafitte, risalenti al 2300 a.C.
Il Comune è costituito anche dalle frazioni di Stumiaga e Fàvrio, piccoli villaggi tipicamente giudicariesi e dal paese di Ballino, importante via di comunicazione tra le Giudicarie ed il Garda; nella rupe sovrastante l´abitato si apre l'enorme caverna detta "la Camerona", a cui è possibile accedere.



Municipio: Via San Zeno, 18/a
Tel. 0465/735029 - Fax 0465/735024
info@comune.fiave.tn.it
www.comune.fiave.tn.it
Sindaco: Angelo Zambotti
Frazioni: Stumiaga, Fàvrio, Ballino
Feste patronali: 17/1 S. Antonio (Stumiaga), 20/1 S. Sebastiano (Fiavé), 3/2 S. Biagio (Fàvrio), 13/12 S. Lucia (Ballino)
Nome del Comune
Fiavé
CAP
38075
Stemma
Evoluzione demografica
Abitanti
1106
Superficie km2
24
Altitudine (metri sul livello del mare)
669
Codice Istat
022083
Frazioni
Ballino, Favrio (Favri), Stumiaga
Comuni Limitrofi
Comano Terme, Bleggio Superiore, Ledro e Tenno
Nome degli abitanti
fiavetani (i fiavégi)
Sede comunale principale

Come arrivare

Immagine di sfondo
torna all'inizio del contenuto