Ti trovi in:

Home » Tematiche » Servizi sociali

Menu di navigazione

Servizi sociali

Il Trentino con la nuova legge provinciale n.13 del 2007 ha riformato il proprio sistema delle politiche sociali. Il nuovo impianto prevede l'attivazione di un sistema integrato di servizi e di interventi sociali che ponga al centro la persona e il diritto della stessa all’aiuto e al sostegno quando si trovi in stato di bisogno, secondo requisiti stabiliti dalla normativa vigente.

Il Piano Sociale di Comunità è lo strumento di programmazione delle politiche sociali della Comunità. 
Attraverso il metodo della pianificazione partecipata, la Comunità si rende protagonista della sviluppo e della crescita del territorio.

Altre informazioni

Informazioni sui servizi

Schede informative sui servizi della Comunità suddivisi per tipologia: Aiuti economiciPresso struttureA domicilioAscolto e sostegnoInterventi integrativi

Schede informative sui servizi della Comunità suddivisi per tipologia di destinatario: minori e famiglie, persone con disabilità, anziani e adulti

Iniziative del Servizio Socio assistenziali

Immagine decorativa

Il Servizio Socio-assistenziale della Comunità delle Giudicarie organizza un soggiorno climatico sul Lago di Garda, a Salò (BS), in programma dal 15 al 25 maggio 2017.


Immagine decorativa

Destinatari
Cittadini residenti nel territorio della Comunità dai 6 ai 18 anni compiuti nell'anno 2017 che si iscriveranno alla Scuola Musicale Giudicarie per l’anno scolastico 2017/2018 entro il termine di scadenza fissato dalla scuola stessa. Il limite di età è elevato a 40 anni per i cittadini disabili.

Che cosa è 
La borsa di studio è un contributo in denaro, in base ai requisiti dei richiedenti, concesso dalla Comunità delle Giudicarie per l’iscrizione alla Scuola Musicale Giudicarie per l’anno scolastico 2017/2018.

Come fare a partecipare al bando
1. Compilare gli appositi moduli di domanda reperibili presso la Comunità delle Giudicarie, la Scuola Musicale Giudicarie e tutte le scuole di ogni ordine e grado presenti in Giudicarie;
2. Consegnare la domanda alla Comunità delle Giudicarie entro e non oltre le ore 12.00 di mercoledì 10 maggio 2017.

Gli uffici della Comunità sono a disposizione per ulteriori informazioni: da lunedì al giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 17.00 e il venerdì dalle 9.00 alle 12.00 – tel. 0465/339507 – cinzia.caliari@comunitadellegiudicarie.it.

Scarica la documentazione


Immagine decorativa

Riferimenti

Responsabile progetto: Nadia Caliari

telefono:  0465/339514

e-mail:  nadia.caliari@comunitadellegiudicarie.it

Immagine decorativa

Il percorso di pianificazione partecipata delle politiche socio-assistenziali sulla base dello standard di responsabilità sociale “AA1000” è implementato da parte del Servizio Socio-Assistenziale del Comprensorio, in collaborazione con il Servizio Politiche Sociali della P.A.T. a partire dal mese di settembre 2006. La sperimentazione in corso riguarda l’area di utenza adulta. Il percorso ha previsto una iniziale analisi dei bisogni attraverso il coinvolgimento di circa settanta portatori di interesse tra enti pubblici, di privato sociale, associazionismo e volontariato e servizi comprensoriali. A seguito di tale analisi sono state individuate due aree di bisogno prioritarie riguardanti l’ “area del sostegno alla famiglia” e l’ “area dell’integrazione tra servizi”. Tra i bisogni compresi in queste due aree sono state individuate dai portatori di interesse, attraverso due tavoli di lavoro, sei priorità strategiche di azione. 

Immagine decorativa

E' l’anticipazione da parte dei servizi sociali dei Comuni di Trento e Rovereto e dei Comprensori delle somme destinate al mantenimento dei minori, ma non pagate dal genitore obbligato.
Dopo l’erogazione, la Provincia Autonoma di Trento riscuote dal genitore obbligato al mantenimento le somme concesse in via anticipata e gli interessi legali maturati.

Immagine decorativa

Si tratta di un prestito in denaro concesso senza interessi, ovvero a tasso zero, da restituire in rate mensili entro un periodo di tempo che non può superare i cinque anni.