Vai menu di sezione

Il controllo di gestione

Il controllo di gestione è volto a:

  • verificare la rispondenza dei risultati dell’attività amministrativa agli obiettivi stabiliti nel bilancio di previsione, nel piano esecutivo di gestione (PEG) o negli atti programmatici di indirizzo
  • verificare l’efficacia , l’efficienza e l’economicità dell’attività di gestione
  • evidenziare le cause del mancato raggiungimento dei risultati

All’inizio di ciascun esercizio la giunta della Comunità individua i servizi o centri di costo, con particolare rilevanza economica, da sottoporre al controllo di gestione.
Il controllo di gestione prevede le seguenti fasi:

  1. indicazione, nel piano esecutivo di gestione (PEG) o negli atti programmatici di indirizzo, degli obiettivi da realizzare e degli indicatori di efficacia, economicità ed efficienza
  2. rilevazione dei dati dimostrativi dei costi, dei proventi o ricavi e dei risultati raggiunti
  3. valutazione dei dati rilevati, con riferimento agli obiettivi programmati
  4. verifica della funzionalità organizzativa in relazione all’efficacia, all’efficienza ed all’economicità dell’azione amministrativa

Il controllo di gestione è svolto dal Segretario in collaborazione con il servizio finanziario che comunica i risultati delle verifiche, almeno semestrali, al Presidente, ai responsabili dei servizi e, per il rapporto annuale, all’Assemblea della Comunità.

Titolo della pagina
Il controllo di gestione
torna all'inizio del contenuto