Ti trovi in:

Home » Il territorio » Le Giudicarie » Valle del Chiese

Menu di navigazione

Il territorio

Valle del Chiese

Immagine decorativa

A chi la guardi dall'alto, da una delle montagne che le fanno da corona, la Valle del Chiese appare una tipica valle di montagna, adagiata sulle sponde del fiume che la percorre da nord a sud e che si allarga alla fine nell'azzurro abbraccio del Lago d'Idro. Tranquillo e pittoresco, il lago offre un ambiente piacevole e riposante; le sue sponde sono così costantemente ventilate da renderlo molto apprezzato agli sportivi appassionati di vela, canoa e windsurf.

Dal punto di vista geografico, l’alta valle è una propaggine del grandioso massiccio dell'Adamello e presenta tutte le caratteristiche dell'ambiente alpino caro alla nostra memoria: torrenti spumeggianti, boschi selvosi, macchie di prato che si spingono fino ai 1500 metri, distese di pascoli, alte cime, un cielo limpidissimo. 

La natura che tutto il Trentino offre ancora abbondantemente, si conserva qui intatta nella selvaggia bellezza della Val di Daone, una delle porte di accesso al Parco Naturale Adamello Brenta e meta degli appassionati di ice climbing, grazie alle 140 cascate che d’inverno si trasformano in “pareti di cristallo”.

Tra gli 800 metri di Bondo ed i 2965 della Cima Cop di Casa sono rappresentate tutte le diverse fasce di vegetazione con le rispettive associazioni vegetali. E' una zona particolarmente adatta per un riposo a media altitudine, dove a seconda delle stagioni i può scoprire una natura che, grazie anche al Parco Naturale Adamello Brenta, offre un paesaggio meraviglioso.

Il territorio più a sud è caratterizzato dai suoi bei paesi di antica origine contadina. Sistemati un po' dovunque, i più popolosi sul fondovalle, i più piccoli sui fianchi della montagna, hanno conservato intatta la tranquillità di un tempo, l'atmosfera cordiale e riservata, le viuzze silenziose, i campi coltivati e gli orti.

La valle è stata contrassegnata per lunghi secoli dalla presenza della potente famiglia dei Conti Lodron, che ha lasciato numerose testimonianze della sua storia nelle case, nei palazzi e nei castelli.

Sia nell'architettura che nelle diverse dislocazioni sul territorio questi edifici di diverse epoche e stili mostrano le tracce di una posizione geografica di confine. Le invasioni straniere, da Napoleone ai Corpi Franchi, da Garibaldi fino alla Grande Guerra, quando la zona venne occupata dall’esercito italiano, hanno infatti contribuito ad apportare tutti quei cambiamenti, artistici, urbanisti e geografici, che di volta in volta si possono incontrare.

Inoltre il territorio si adatta a molteplici svaghi: dalla possibilità di sport acquatici, alle comodo passeggiate lungo i pendii, alle lunghe escursioni sull'Adamello. Sono molte le strutture sportive da queste parti: dai campi da tennis a quelli da calcio, dalle piscine ai campi da bocce, dai centri sportivi alle palestre di roccia.

Ma alcuni dei motivi principali che possono attrarre l’ospite in questa zona, sono il clima mite del lago che favorisce la bassa valle, il clima fresco della montagna nell'alta valle e la tranquillità assoluta dei luoghi.

Da nord a sud, i Comuni che fanno parte della Valle del Chiese sono i seguenti: Sella Giudicarie, Valdaone, Pieve di Bono-Prezzo, Borgo Chiese, Castel Condino, Storo, Bondone.

 

Consorzio Pro Loco Valle del Chiese
Fraz. Cologna - Pieve di Bono
tel. 0465-901217,  fax 0465-900334
www.visitchiese.it    e-mail:  info@visitchiese.it 
Presidente: Massimo Valenti  - Direttore: Cornelia Bazzoli

Immagini riferite a "Valle del Chiese"