Ti trovi in:

Home » Il territorio » Storia e geografia » Geografia

Menu di navigazione

Il territorio

Geografia

Giudicarie sat

Dal volume “Le mie Giudicarie” di Mario Antolini  (Antolini Editore, Tione 2002)

In merito alla denominazione Giudicarie, in ordine di tempo, si trova nei Privilegi del vescovo Egnone del 21 giugno 1265 la dizione “homines de judicaria (…) et sindicis judicaria (uomini e sindaci della Giudicaria)” (in “Statuti di Tione”). 

In merito alla denominazione Giudicarie, in ordine di tempo, trovo nei Privilegi del vescovo Egnone del 21 giugno 1265 la dizione “homines de judicaria (…) et sindicis judicaria (uomini e sindaci della Giudicaria)” (in “Statuti di Tione”). Qualche secolo dopo, nel 1673, il Mariani così precisa l'assetto territoriale giudicariese: «Co 'l descritto di Rendena può qui andar quel del rimanente di Giodicaria, che vien'a essere tutto un Corpo di quattro membri: cioè Rendena, Giodicarie esteriore, Giodicaria interiore e Val di Bon (…)».

Le Giudicarie si presentano come un territorio preminentemente montuoso, dominato a nord-ovest dai Gruppi della Presanella e dell'Adamello con i loro graniti ed i loro estesi ghiacciai, e a nord-est dal Gruppo di Brenta, ormai noto come le Dolomiti occidentali.

Cartina delle Giudicarie (ediz. 2016)