Ti trovi in:

Home » I Comuni » Comune di Bleggio Superiore

Comune di Bleggio Superiore

Immagine decorativa
Occupa la porzione superiore della Pieve di Bleggio. Sulla spianata del dosso che chiude a monte il territorio si innalza il monumento alla Croce, ritenuta miracolosa, conservata nella vicina chiesa pievana consacrata ai S.S. Dionisio, Rustico ed Eleuterio. La chiesa è menzionata la prima volta nel 1153; la costruzione attuale risale al Cinquecento e costituisce uno dei pochi esempi, in Trentino, di edificio sacro di puro stile rinascimentale. Dall'interno della chiesa si scende alla cripta romanica.
E' formato dalle frazioni di Santa Croce (sede municipale), Gàllio, Màdice, Marcé, Cavràsto, Balbìdo, Rango, Cavaione, Marazzone, Larìdo, Bivédo, Cornelle.
Il paese di Balbìdo (760 m) è situato all'imbocco della Val Marcia, ritenuta dalla tradizione luogo di rifugio delle streghe, considerate responsabili delle calamità naturali che spesso si abbattevano sulla zona; contro queste credenze furono erette, all'imbocco della vallata, cinque croci in ferro (una delle quali è tutt'oggi osservabile).
L'aspetto rurale del paesino è vivacizzato dalla presenza di numerosi "murales" dipinti sulle pareti esterne delle case nel corso degli ultimi anni da vari artisti e raffiguranti scene di vita quotidiana legate alla storia e alle tradizioni del paese.
La frazione di Rango (799 m) è quella situata più in alto dell'intero territorio bleggiano e rappresenta un esempio singolare di architettura rustica, grazie alle sue originali costruzioni unite in una compatta struttura urbanistica, movimentata da androni, corti interne, fontane perenni.
Con le sue case addossate le une alle altre, sembra un abitato fortificato, perfettamente conservato nella sua architettura rustica di montagna che ha pochi eguali in Trentino: dalla splendida bifora rinascimentale all'entrata, all'intreccio di edifici rurali (pont), ai tipici androni (volt), al fitto sistema di cunicoli, corti interne (portec), passaggi e la grande fontana quadrata in granito che serviva per abbeverare le greggi.
Per tutte queste caratteristiche Rango è entrato a far parte dei club dei "Borghi più Belli d'Italia", associazione nata nel 2011 su impulso dell'ANCI (Associazione Comuni Italiani) per valorizzare il grande patrimonio di arte, storia, cultura, ambiente e tradizioni presenti nei piccoli centri italiani.
A 1.000 m troviamo il Passo Duron, con un'estesa area pic-nic e percorso vita, luogo di partenza per molte escursione verso il monte S. Martino, malga Stabio, Cima Sèra e le Alpi di Ledro.

Municipio: Fraz. Santa Croce, 40
Tel. 0465/779550 - Fax 0465/779670
info@comune.bleggiosuperiore.tn.it
www.comune.bleggiosuperiore.tn.it
Sindaco: Alberto Iori
Frazioni: S. Croce, Gàllio, Màdice, Marcé, Cavràsto, Balbìdo, Rango, Cavaione, Marazzone, Larìdo, Bivédo, Cornelle
Festa patronale: 14/9 S. Croce
CAP
38071
Stemma
Immagine decorativa
Evoluzione demografica
Popolazione 1921-2011
Abitanti
1568
Superficie km2
33
Altitudine (metri sul livello del mare)
700
Codice Istat
022017
Frazioni
S. Croce, Gàllio, Màdice, Marcé, Cavràsto, Balbìdo, Rango, Cavaione, Marazzone, Larìdo, Bivédo, Cornelle
Comuni Limitrofi
Bolbeno, Comano Terme, Fiavè, Ledro, Tione di Trento, Zuclo
Nome degli abitanti
bleggiani
Sede comunale principale