Vai menu di sezione

I controlli

Nella mense scolastiche vengono effettuati vari tipi di controllo:

  • piano di autocontrollo da parte della Risto3, la coperativa che fornisce il servizio
  • controlli igienico sanitari da parte dell'Azienda Provinciale dei Servizi Sanitari e del Nucleo Antisofisticazione dei Carabinieri (N.A.S.)
  • controlli tecnico ispettivi da parte della Comunità delle Giudicarie
  • controlli da parte delle commissioni mense degli istituti scolastici

Cosa è la commissione mensa?

È una commissione formata da genitori e insegnanti che ha il compito di controllare la qualità, l'aspetto e la presentazione delle pietanze servite e lo svolgimento del servizio (pulizia dei locali, delle stoviglie e degli arredi, orari e modalità di distribuzione dei pasti, rapporti tra alunni e personale della cucina, tra alunni e insegnanti e tra alunni stessi).
La commissione, formata da almeno 2 membri per ogni plesso scolastico, è nominata dal presidente del consiglio di istituto della scuola. 
I genitori che fanno parte della commissione mensa nelle Giudicarie sono circa 80.

Modalità dei controlli

La visita di controllo da parte dei membri delle commissioni mensa viene effettuata senza preavviso al locale refettorio durante la distribuzione del pasto. L'accesso alla cucina e al magazzino deve avvenire alla presenza di un responsabile del servizio istruzione (che si può contattare al numero 0465 339512), che verifica la correttezza delle procedure di controllo e prende nota delle carenze rilevate e di eventuali suggerimenti.Il controllo prevede l'assaggio o la consumazione del pasto. La commissione mensa al termine della visita compila la scheda di valutazione che viene inviata al presidente del consiglio d'istituto, che la trasmetterà alla Comunità.

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto