Vai menu di sezione

Istruzioni Servizio Mensa

Come effettuo l'iscrizione al servizio mensa?

L’iscrizione al servizio mensa avviene con l’iscrizione alla prima elementare e si rinnova automaticamente gli anni successivi. 
Gli studenti delle scuole superiori e delle scuole di formazione professionale non devono presentare alcuna domanda. Per le attività frequentate al di fuori del monte ore annuale obbligatorio, come  i corsi per patenti dei motorini o ECDL o patentini di lingue, dovranno utilizzare i buoni pasto a tariffa intera di € 5,62 diversi da quelli usati di solito. 
Gli alunni iscritti hanno il diritto-dovere di frequentare la mensa nei giorni con i rientri pomeridiani stabiliti dalle scuole. Non è possibile frequentare la mensa scolastica occasionalmente.

La disdetta del servizio mensa deve essere comunicata alla segreteria dell'istituto scolastico.

Per poter usufruire del servizio, gli alunni dovranno acquistare gli appositi buoni pasto, disponibili in blocchetti da 20, da 10 e da 5, nei giorni precedenti l’inizio dell’anno scolastico, presso gli sportelli delle Casse Rurali presenti nella Comunità delle Giudicarie. L’addetto allo sportello consegna i blocchetti alla tariffa assegnata, intera o ridotta.

I genitori degli alunni con intolleranze e allergie alimentari devono inviare al servizio istruzione della Comunità il certificato medico e contattare la cuoca della mensa che preparerà pietanze alternative.

   
Quali documenti servono?

Per accedere al servizio mensa a tariffa ridotta occorre presentare la domanda apposita e la dichiarazione ICEF (dichiarazione sostitutiva di atto notorio del reddito e patrimonio del nucleo familiare). 

La quota individuale, che pagherà la famiglia, viene calcolata in base all’ICEF e va da un minimo di € 0,74 a pasto (nel caso di redditi minimi e con almeno 6 figli) fino a un massimo di € 4,00 per coloro che non hanno i requisiti per la presentazione della domanda di riduzione.

Sul sito  www.icef.provincia.tn.it è possibile fare una simulazione del calcolo della tariffa ridotta a cui si ha diritto in base al proprio reddito e patrimonio.

Per richiedere la riduzione della tariffa e la dichiarazione ICEF basta rivolgersi ai CAAF 

Elenco_CAAF.pdf 124,83 kB
 

Modalità di richiesta per l'attivazione di una dieta speciale

Richieste per motivi medici

Possono fare richiesta utenti celiaci, affetti da allergie alimentari, intolleranze alimentari o malattie metaboliche, o che necessitano di regimi dietetici specifici per motivi di salute.

E' possibile richiedere un regime alimentare differenziato compilando l'apposito modulo; ogni richiesta dovrà essere corredata dal certificato del pediatra/medico specialista riportante la diagnosi e l'elenco degli alimenti da escludere dalla dieta.

La documentazione va consegnata presso l'Ufficio Istruzione della Comunità delle Giudicarie, Via P. Gnesotti n. 2 a Tione di Trento, orario: dal lunedì al giovedì dalle ore 9.00 alle 12.30 e dalle ore 14.30 alle 17.00, il venerdì dalle ore 9.00 alle 12.00. Per info: telefono 0465/339512, e-mail istruzione@comunitadellegiudicarie.it 

Valuta questo sito

torna all'inizio