Vai menu di sezione

Igiene Ambientale

(sezione in aggiornamento)

Il Servizio Igiene Ambientale coordina le attività e assicura l'utilizzo ottimale delle risorse finanziarie, tecniche e umane per la realizzazione degli interventi previsti dall'Amministrazione nell'ambito della tutela ambientale ed in particolare della raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti urbani.

logo giudicarie

Descrizione del Servizio

La complessa tematica della gestione dei rifiuti che, a fronte di una produzione che non accenna a decrescere, mostra carenze rispetto all'effettivo recupero e riciclaggio per ottenere materie prime ed energia, si scontra con una carenza cronica di impianti e con un'evoluzione normativa spesso disarticolata e priva di pianificazione a lungo termine. La molteplicità di norme, le interpretazioni spesso contrastanti e i continui correttivi hanno un effetto molte volte bloccante sia dal punto di vista dell'efficienza sia da quello delle agevolazioni ai cittadini e alle imprese. La gestione dei rifiuti si presenta quindi come un'attività "di frontiera", soggetta a tutti i contraccolpi che provengono sia dalle congiunture economiche sia dalla ormai improrogabile necessità di tutela ambientale seria e a lungo e lunghissimo termine.

L'articolazione Servizio Igiene Ambientale in aree funzionali (Isole ecologiche e raccolta rifiuti, Centri di Raccolta, Contabilità e rapporti con i consorzi di filiera) costituisce un razionale ed efficace strumento per la gestione del complesso sistema. All'interno è d'altra parte assicurata la massima collaborazione ed il continuo interscambio di informazioni ed esperienze, affiancato dall'aggiornamento permanente sia normativo che tecnico.

A ciascuna area ineriscono diversi compiti, disciplinati da procedure definite, oltre a mansioni trasversali alle varie aree, in primis le gare d'appalto, la pianificazione, i controlli. A questo proposito, la scelta di dotarsi di una gestione ambientale certificata EMAS costituisce per il Servizio non solo un biglietto da visita che connota un'attenzione particolare agli aspetti ambientali, ma soprattutto uno strumento oggettivo che ha
permesso negli anni di strutturare le attività e di codificarle secondo un ordine gerarchico e secondo una catena di comunicazioni e controlli che garantisce la tracciabilità delle operazioni e il loro monitoraggio continuo. I criteri e le modalità che sono alla base delle attività sono in ogni caso individuate dal Comitato Esecutivo.

Contatti
Telefono segreteria:
0465 324327
Fax:
0465 329043
e-mail:
e-mail certificata:
Indirizzo:
loc. Bersaglio, Zuclo di Borgo Làres
Posizione GPS:

Come arrivare

Personale

Competenze
  1. Area isole ecologiche e raccolta rifiuti:
    • - pianificazione e gestione del servizio tramite calendarizzazione delle raccolte presso le isole ecologiche pubbliche e private;
    • - progettazione, in sinergia con i Comuni, delle nuove isole ecologiche e fornitura delle dotazioni in contenitori dedicati;
    • - controllo e monitoraggio del servizio tramite sistemi hardware e software automatizzati di tracciamento dei percorsi e delle raccolte svolti dagli automezzi;
    • - estrazioni di dati per la fatturazione e per la redazione di statistiche sull'andamento del servizio;
    • - procedure amministrative, gare d'appalto e stipulazione dei contratti con fornitori di servizi e beni inerenti l’attività di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti;
    • - manutenzione di tutte le attrezzature in dotazione alle isole ecologiche;
    • - rapporti con il pubblico per quanto riguarda la gestione dei campeggi, delle feste e manifestazioni e la richiesta di svuotamenti di contenitori o di nuove dotazioni.
  2. Area Centri di Raccolta
    • - pianificazione e gestione dei Centri mediante calendarizzazione delle aperture;
    • - supporto al Servizio Tecnico nella progettazione, in sinergia con i Comuni, dei nuovi Centri e fornitura delle dotazioni e delle strutture;
    • - controllo e monitoraggio del servizio ai fini della fatturazione e della contabilizzazione;
    • - gestione, tramite appalto, del personale addetto alla custodia dei Centri e delle sostituzioni per ferie, malattia ecc.;
    • - formazione periodica e aggiornamento di tutto il personale addetto ai Centri;
    • - procedure amministrative, gare d'appalto e stipulazione dei contratti con operatori dei servizi di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti provenienti dai Centri;
    • - manutenzione di tutte le attrezzature in dotazione ai Centri;
    • - gestione dei Centri di Raccolta Zonali (CRZ) dedicati ai rifiuti speciali prodotti da ditte e imprese.
  3. Area contabilità e rapporti con i consorzi di filiera
    • - procedure amministrative e stipulazione dei contratti con i Consorzi di filiera della raccolta differenziata;
    • - gestione delle deleghe e subdeleghe fra Comuni, Comunità e Consorzi;
    • - gestione delle convenzioni con le utenze non domestiche per il conferimento ai Centri di Raccolta dei rifiuti assimilabili agli urbani;
    • - verifica del servizio svolto e redazione della contabilità per quanto riguarda la raccolta e trasporto rifiuti urbani;
    • - estrazione di dati e statistiche sulla produzione dei rifiuti e sulla valorizzazione delle raccolte differenziate;
    • - rapporti con i privati per quanto riguarda speciali servizi di raccolta (es. aziende agricole);
    • - gestione di tutte le fatturazioni, per quanto di competenza.
  4. Competenze trasversali
    • - pianificazione, sulla base di monitoraggi, analisi statistiche e studi, dell'evoluzione dell'infrastrutturazione del sistema di raccolta e delle modalità di prelievo dei rifiuti;
    • - confronto con le altre realtà territoriali ed extraregionali sulle modalità di gestione; partecipazione alla Cabina di Regia provinciale con gli altri gestori di servizi analoghi e la dirigenza;
    • - gestione completa degli appalti, anche sopra soglia comunitaria, di servizi e forniture per quanto riguarda il servizio;
    • - controlli sul corretto conferimento dei rifiuti presso le isole ecologiche e i Centri di raccolta e misure correttive e sanzionatorie;
    • - educazione ambientale tramite incontri pubblici presso i Comuni o negli Istituti Scolastici;
    • - tutoraggio di stagisti presso il Centro Integrato al fine di porli in contatto con il mondo del lavoro e con la particolare problematica della gestione dei rifiuti.

Posizione nell'organigramma

torna all'inizio del contenuto