Vai menu di sezione

Parco Naturalistico di Castel Romano

A poca distanza da Cologna – frazione di Pieve di Bono – si trova Castel Romano, antico insediamento dei Conti Lodronche, da Lodrone in Val del Chiese, allargarono la loro potenza ed il loro dominio a tutto l’arco alpino interessando 50 Comuni dislocati in sette Regioni (Trentino Alto Adige, Lombardia, Veneto, Carinzia, Salisburgo, Tirolo, Baviera), gravitanti in tre Stati europei (Italia, Austria e Germania). Accanto ai lavori di restauro che interessano il castello è stato allestito un percorso botanico molto interessante.

Partendo dall’abitato di Cologna e costeggiando il Rio Val dei Loff col rustico mulino, il sentiero si snoda in dolce pendenza addentrandosi nel bosco per portarci alla scoperta di molte essenze legnose ed erbacee. Il percorso botanico che conduce a Castel Romano ci offre un caleidoscopio di mille colori. Dalle tonalità pastello delle foglie in primavera ai luminosi cromatismi dei fiori, dai vigorosi verdi dell’estate alle tinte infuocate dell’autunno. Questi colori, che paiono usciti dalla tavolozza di un artista, sono influenzati dall’altitudine e dalla gran varietà di specie presenti. Ogni specie è corredata di appositi cartellini che riportano il nome latino, il nome comune, alcune notizie di ecologia e d’uso della pianta, oltre a curiosità, aneddoti e leggende legate a questi luoghi.

Quando poi si giunge sul cocuzzolo del monte, si rimane affascinati dal panorama circostante che si gode dalla terrazza dotata di un chiaro pannello coi nomi dei monti e dei paesi. In questo luogo, così vicino al castello, si avverte la leggendaria presenza della misteriosa ed affascinante contessa Dina Lodron.

Tipologia di luogo
Parco naturale
torna all'inizio del contenuto

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto