Vai menu di sezione

Giudicarie Esteriori e Tennese: le Valli dei Parchi

Nello scenario delle cime meridionali del Gruppo di Brenta si trova la conca delle Giudicarie Esteriori. Questo mosso altipiano è diviso nelle Pievi del Bleggio, del Lomaso e del Banale, isole di quiete caratterizzate da un paesaggio bucolico, dove l’economia agricola è tuttora preponderante in un paesaggio a scacchiera caratterizzato da verdi prative, rossi papaveri e chiare foraggiere. Il paesaggio è ingentilito da un’edilizia rustica, aggraziata con bifore, trifore, loggiati e portali lavorati con gusto e maestria. Si segnalano i bei paesi di Rango (Bleggio Superiore), Lundo (Lomaso), San Lorenzo (Banale), i borghi di Ville del Monte,Canale, Calvola, Pastoedo e Sant’Antonio.
Austeri e solitari sono i castelli: Mani (San Lorenzo in Banale), Restór (Bleggio Inferiore), Spine (Vigo Lomaso),Campo (Campo Lomaso) e Sténico;sembrano sorvegliare un territorio in cui l’associazione culturale"Ecomuseo dalle Dolomiti al Garda" è primo attore nella promozione del patrimonio naturale e storico.

La Natura è amica dell’uomo, ad iniziare dall’acqua termale di Comano, nome che deriva dalla "Sibilla cumana", la profetessa romana che custodiva la fonte "miracolosa". L’acqua che sgorga nei pressi dello stabilimento delle Terme di Comano è particolarmente indicata nella cura delle affezioni cutanee (eczemi, psoriasi e dermatiti).
Accanto al Parco Naturale Adamello Brenta troviamo i "Parchi tematici":  Parco e Fonte di Comano, il Parco Archeologico delle palafitte di Fiavè, il Parco Fluviale del fiume Sarca e quello Letterario dedicato a Giovanni Prati, Ada Negri ed autori vari. Dal Parco Agricolo tradizionale del "Maso al Pont", si passa al Parco Zootecnico ed a quello dell’Arte di Canale di Tenno.

Nell’ambito delle attrazioni naturalistiche si contano i Biotopi di Fiavè e della Val Lomasona, l’oasi naturalistica del lago Nembia, il Canyon del Limarò e l’itinerario naturalistico Passo Durone - Malga Stabio.

L’aspetto religioso è legato alle Tre Pievi di Vigo (nel Lomaso), Tavodo (nel Banale) e Santa Croce (nel Bleggio), quest’ultima col Santuario Diocesano della Croce del Monte San Martino. Altri luoghi di fede sono ilConvento dei Francescani di Campo Lomaso, la Casa-preghiera di Tavodo ed il Santuario della Madonna di Caravaggio a Deggia di San Lorenzo in Banale.

Interessanti sono le tracce dei Baschenis de Averara nelle chiese di San Giorgio a Dorsino, San Rocco a Pergnano, San Michele a Seo, Santi Pietro e Paolo a Sclemo, San Felice a Bono di Bleggio, San Giuliano a Villa di Bleggio, San Silvestro a Vigo Lomaso e nella chiesa dell’Assunta a Dasindo.

Degne di nota, inoltre, sono le due aree di interesse archeologico: quella palafitticola di Fiavé e l’insediamento pre-romano di San Martino al Monte. L’antica viabilità si ritrova nel Sentiero San Vili, nel percorso Garda-Brenta, nel sentiero della Pace ed in quello delle osterie del Ballino.

Tipologia di luogo
Luogo incantevole
torna all'inizio del contenuto

Valuta questo sito

torna all'inizio