Vai menu di sezione

Prestiti sull'onore

Si tratta di un prestito in denaro concesso senza interessi, ovvero a tasso zero, da restituire in rate mensili entro un periodo di tempo che non può superare i cinque anni.

SPESE AMMISSIBILI: 

  • Spese sanitarie non coperte dal Servizio Sanitario Nazionale o spese assistenziali
  • Spese per separazione, divorzio o morte del coniuge
  • Spese relative all’ alloggio (anticipo canone di locazione, acquisto primo arredo, interventi di manutenzione straordinaria)
  • Spese scolastiche di figli che frequentano scuole secondarie di secondo grado, di formazione e riqualificazione professionale o corsi universitari
  •  Spese per completamento di versamenti per contributi volontari a fini pensionistici
  •  Spese relative ai concepiti ed ai neonati

Le spese ammissibili devono essere documentate all’ atto della presentazione della domanda da preventivo o da altra idonea documentazione di spesa. In relazione alle spese già sostenute, queste sono ammissibili se effettuate entro i sei mesi antecedenti la domanda.

QUANTO:

Da un minimo di 1.000 Euro ad un massimo di 10.000 Euro in funzione delle necessità dei richiedenti.
Banca Convenzionata: LaCassaRurale - Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella www.lacassarurale.it 

DURATA:
Il prestito viene concesso per un periodo non superiore a 5 anni e la domanda può essere ripresentata qualora nel corso della durata del prestito, il beneficiario abbia completato il rimborso.

Chi può richiedere

Requisiti soggettivi:

  •  Coppie sposate da non più di cinque anni
  •  Famiglie con tre o più figli a carico
  •  Famiglie con aumento del carico famigliare derivante da parto gemellare o plurigemellare
  •  Famiglie con figli disabili
  •  Gestanti e puerpere sole

 Famiglie con un genitore e figlio/i minori

  1. il richiedente deve essere maggiorenne
  2. risiedere in un Comune della Provincia di Trento
  3. avere cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea o essere in possesso della carta di soggiorno.

Requisiti economico patrimoniali:
La condizione economica e patrimoniale del nucleo famigliare deve rientrare nei limiti dei parametri ICEF determinati dalla Provincia Autonoma di Trento.

Per informazioni telefonare
Ufficio competente : dr.ssa Albertina DA DEPPO 0465/339514 E-mail: c8.assistenza3@comprensori.infotn.it
Come fare / Cosa fare

Ritirare i moduli disponibili presso il Comprensorio e presentare la domanda corredata della documentazione richiesta.

• Il Comprensorio effettua l’istruttoria e se positiva comunica alla banca il nominativo del beneficiario, l’ammontare del prestito ed il
piano di ammortamento
• La Banca liquida al beneficiario il prestito in un’unica soluzione
• Il ricevente provvede a rimborsare alla banca la quota capitale attraverso il pagamento di rate mensili costanti: (minimo 19 massimo 50 rate).

Riferimenti normativi

 art. 25 bis – Legge Provinciale 12 luglio 1991, n. 14 

torna all'inizio del contenuto

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto