Vai menu di sezione

Anticipazione dell’assegno di mantenimento a tutela dei minori (Art. 28 bis - Legge Provinciale 12 luglio 1991, n. 14)

E' l’anticipazione da parte dei servizi sociali dei Comuni di Trento e Rovereto e dei Comprensori delle somme destinate al mantenimento dei minori, ma non pagate dal genitore obbligato.
Dopo l’erogazione, la Provincia Autonoma di Trento riscuote dal genitore obbligato al mantenimento le somme concesse in via anticipata e gli interessi legali maturati.

CONDIZIONI PER L’EROGAZIONE:

  • L’esistenza di una sentenza del Tribunale che stabilisce l’importo e le modalità di contribuzione al mantenimento da parte del genitore obbligato.
  • L’atto di precetto ritualmente notificato e non ottemperato nel termine di dieci giorni da parte del genitore inadempiente o sentenza dichiarativa di fallimento delle imprese, costituite in forma diversa dalla Società di capitali, di cui è titolare l’obbligato al mantenimento.
  •  La minore età del figlio destinatario dell’assegno.
  •  La dichiarazione della surroga rilasciata dal richiedente, con la quale viene trasferito alla Provincia Autonoma di Trento il diritto di credito nei confronti del genitore obbligato al mantenimento, in misura pari alle somme anticipate al beneficiario.

QUANTO:
L’importo dell’assegno di mantenimento è pari alla quota prevista dalla sentenza del tribunale tenuto conto del numero di figli minori e comunque in misura non superiore alla somma stabilita dalla Provincia Autonoma di Trento.

DURATA:
L’Anticipazione dell’assegno di mantenimento ha la durata massima di dodici mesi e può essere rinnovata fino alla maggiore età del minore.

Chi può richiedere

Genitore purchè non convivente con il genitore obbligato al mantenimento, o altro soggetto affidatario a condizione
che:

  • sia residente sul territorio della Provincia di Trento
  • appartenga al nucleo famigliare del minore
  • la sua condizione economica e patrimoniale e quella del minore siano nei limiti dei parametri ICEF stabiliti
  • dalla Provincia Autonoma di Trento.
Dove rivolgersi

La domanda va presentata al servizio socio assistenziale del Comprensorio ove sono disponibili i moduli.

Per informazioni telefonare
Ufficio amministrativo competente – dr.ssa Albertina DA DEPPO - 0465/339514 e mail: c8.assistenza3@comprensori.infotn.it
torna all'inizio del contenuto

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto