Vai menu di sezione

Borse di studio della Comunità per frequentare la Scuola Musicale Giudicarie

Riproposta l'iniziativa della Comunità, patrocinata dai BIM del Sarca e del Chiese, a favore delle famiglie - Scadono il 20 agosto i termini per la presentazione delle domande

Il Comitato Esecutivo della Comunità delle Giudicarie, con propria deliberazione n. 81 del 31.05.2018, ha approvato il bando per l’istituzione di n. 27 borse di studio a favore dei ragazzi residenti nel territorio della Comunità, dai 6 ai 18 anni compiuti, che frequenteranno la Scuola Musicale Giudicarie per l’anno scolastico 2018/2019. Il limite dell’età è elevato a 40 anni per i cittadini disabili.

“Abbiamo ritenuto – precisa l’Assessore alle politiche sociali Michela Simonidi confermare anche per quest’anno il sostegno alle famiglie, nella convinzione che una cultura musicale sia da considerare risorsa essenziale e valore aggiunto per il nostro territorio attraverso il prezioso ruolo della Scuola Musicale Giudicarie che, come agenzia di formazione e promozione, offre da più di 35 anni occasioni e stimoli ai cittadini giudicariesi, soprattutto bambini e ragazzi. Il progetto è stato possibile grazie all’intervento dei BIM del Sarca e del Chiese che hanno sostenuto economicamente l’iniziativa”.

Ciascuna borsa di studio ha un ammontare pari al 70% della quota di iscrizione, fino ad un importo massimo di € 500,00.=

I moduli di domanda possono essere scaricati anche dal sito web della Comunità www.comunitadellegiudicarie.it.

Tutte le domande con i relativi allegati dovranno pervenire alla Comunità delle Giudicarie, anche tramite mail (cinzia.caliari@comunitadellegiudicarie.it) entro e non oltre le ore 12.00 del 20 agosto 2018.

La graduatoria verrà stilata in base al coefficiente dell’indicatore ICEF dichiarato nella domanda unica per l’anno scolastico 2017/2018; coloro non in possesso di tale coefficiente devono recarsi presso un CAF abilitato per il calcolo del medesimo. La persona beneficiaria dovrà iscriversi alla Scuola Musicale Giudicarie e versare l’intera quota di iscrizione, entro il 31 ottobre 2018, pena la revoca del contributo. Quest’anno la borsa di studio sarà accreditata direttamente sul conto corrente del richiedente.

torna all'inizio del contenuto