Ti trovi in:

Home » La Comunità » La Comunità informa » Comunicati stampa » 2017 » Comunità delle Giudicarie e Casse Rurali a sostegno dell'imprenditoria giovanile

Comunità delle Giudicarie e Casse Rurali a sostegno dell'imprenditoria giovanile

Immagine decorativa

"InPrendi", l'iniziativa che si propone di favorire e sostenere i giovani che vogliono avviare un'impresa - Il Presidente Butterini: "Un'opportunità concreta per i giovani del territorio".

E’ stata presentata lunedì scorso presso la sede della Comunità delle Giudicarie, “InPrendi  - Fai fiorire la tua idea d’impresa”, l’iniziativa sostenuta dalla Comunità di Valle e dalle sei Casse Rurali delle Giudicarie. Un segno di attenzione da parte degli enti preposti a sostenere lo sviluppo economico del territorio delle Giudicarie, con un occhio di riguardo alle giovani generazioni. “Le finalità del progetto sono quelle di offrire un’opportunità concreta ai giovani del territorio, favorendo e supportando nuove idee imprenditoriali in grado di generare occupazione”, spiega il Presidente della Comunità Giorgio Butterini.

La Comunità di Valle attraverso questa iniziativa completa una serie di interventi finalizzati allo sviluppo delle Giudicarie, come la sottoscrizione in data 26 aprile 2016 del protocollo d’intesa in materia di Sanità con la PAT e l’APSS, che prevede l’adeguamento ed il potenziamento dei servizi erogati dal presidio ospedaliero di Tione e l’accordo di collaborazione siglato nel dicembre 2016 con la Fondazione Bruno Kessler, Trentino Network e Trentino Sviluppo per l’estensione della fibra ottica sul territorio giudicariese.

Il progetto, il cui coordinamento è stato affidato alla Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella, si rivolge ai giovani che hanno intenzione di avviare un’impresa, di età compresa tra i 18 d i 35 anni, residenti nel territorio delle Giudicarie, oppure non residenti, ma che abbiano l’intenzione di avviare l’attività nelle Giudicarie.

Molteplici le opportunità offerte da InPrendi: in primis la possibilità di  partecipare ad un percorso formativo di 7 incontri nei quali saranno fornite tutte le conoscenze necessarie per attivarsi in direzione dell’avvio d’impresa e finalizzato alla redazione di un Business Plan. A seguire la possibilità di partecipare ad un concorso di idee volto a selezionare le 3 migliori idee d’impresa.  I vincitori del concorso potranno usufruire di un contributo a fondo perduto di € 5.000 da parte degli Enti promotori per sostenere i costi d’avviamento dell’idea d’impresa; un percorso di accompagnamento svolto dai professionisti di Impact Hub Trentino della durata di 6 mesi, finalizzato all’apprendere tutti gli strumenti per implementare e sviluppare la propria idea d’impresa; un finanziamento per un massimo di € 10.000 a tasso zero da parte della Cassa Rurale che opera nel medesimo territorio di riferimento della neo impresa.

Paolo Campagnaro di Impact Hub Trentino, che supporta tecnicamente l’iniziativa che prevede anche la collaborazione di Trentino Sviluppo, ha precisato che con il percorso formativo i giovani saranno affiancati ed aiutati nella creazione della propria idea d’impresa.

Tutte le informazioni ed il bando sono disponibili sul sito della Comunità delle Giudicarie – http://www.comunitadellegiudicarie.it/Tematiche/Progetti/InPrendi-Fai-fiorire-la-tua-idea-d-impresa – e delle Casse Rurali giudicariesi aderenti all’iniziativa: Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella, Cassa Rurale Adamello Brenta, Cassa Rurale di Pinzolo, Cassa Rurale Val Rendena, Cassa Rurale don Guetti e Cassa Rurale di Saone.

Per partecipare è necessario inviare la propria adesione compilando il form al sito https://trento.impacthub.net/inprendi entro e non oltre il 30/11/2017.

Tione di Trento,  25 ottobre 2017