Ti trovi in:

Home » La Comunità » Gli organi politici » Il Consiglio per la salute

Il Consiglio per la salute

Immagine decorativa

Il Consiglio per la salute è stato istituito con deliberazione della Giunta della Comunità delle Giudicarie nr. 6 di data 18.01.2011 ai sensi della legge provinciale 23.07.2010 n.16 “Tutela della salute in provincia di Trento” .

Competenze

Al Consiglio per la salute sono attribuiti dalle legge i compiti:

a.  di rilevare, anche sulla base delle proposte del tavolo territoriale previsto dall’art.13 della L.P. 27.07.2007 n.13, i bisogni della Comunità in ordine alla salute e concorrere alla promozione di iniziative per il benessere dei cittadini, con particolare riferimento alle attività di prevenzione;

b.  di partecipare alla definizione degli atti di programmazione provinciale e alla valutazione della funzionalità dei servizi, della qualità delle prestazioni e dei risultati di salute ottenuti;

c.   di formulare proposte di miglioramento dei servizi distrettuali, per l’integrazione delle attività sanitarie e sociali, per l’educazione alla salute;

d.  di proporre, sentito il direttore del distretto sanitario, gli interventi previsti dalla lettera c) da finalizzare con la quota vincolata del fondo per l’assistenza integrata;

e.  di predisporre una relazione annuale di valutazione dei servizi sanitari e socio-sanitari erogati da trasmettere all’assessore provinciale competente;

f.   di deliberare discrezionalmente, a maggioranza assoluta dei componenti, ulteriori disposizioni concernenti l’organizzazione e il funzionamento interno del Consiglio.

Il  Consiglio è composto dal Presidente della Comunità o da un suo delegato, che lo presiede, e dai Sindaci dei Comuni compresi nell’ambito territoriale della medesima o da Assessori o Consiglieri comunali a tal fine delegati.