Ti trovi in:

Home » La Comunità » Documenti » Modulistica » Autocertificazione

Autocertificazione

Oggi tutto è più facile grazie alla nuova legge sull'autocertificazione. Una legge che semplifica la vita dei cittadini e rende più efficiente la pubblica amministrazione.
Niente più file, niente più perdite di tempo, il vostro autocertificato non deve essere più autenticato, non richiede bolli o spese, può essere anche spedito. Insomma con l'autocertificazione si risparmia tempo e denaro.

Dal 23 Febbraio 1999 è operativo l'ultimo regolamento che prevede l'obbligo di autocerficazioni. E' quanto stabilisce la circolare della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 5 febbraio 1999, n.1.1.26/10888/9.84, pubblicata sulla G.U. n.33 del 10 febbraio 1999 "Attuazione del decreto del Presidente della Repubblica 20 ottobre 1998, n.403. "Regolamento di attuazione degli articoli 1, 2 e 3 della legge 15 maggio 1997, n.127, in materia di semplificazione delle certificazioni amministrative", (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.275 del 24 novembre 1998). Un ulteriore commento sulle innovazioni concernenti le nuove disposizioni sono fornite dalla circolare illustrativa che il Ministero dell'Interno ha diramato attraverso la circolare (MIACEL 2 febbraio 1999 n.2), pubblicata sulla G.U. n.36 del 13 febbraio 1999. In sostanza comuni, scuole, università e motorizzazioni civili non potranno più pretendere vari tipi di certificati. Ai cittadini e alle imprese è data la facoltà di attestare, su fogli in carta semplice firmati sotto la propria ed esclusiva responsabilità o con dichiarazioni sostitutive, alcune posizioni, da quella anagrafica fino allo stato civile o al codice fiscale. Chi attesta il falso è soggetto all'applicazione di sanzioni penali

Ecco quanto è possibile attestare con autocertificazione
  • Tutti i dati anagrafici
  • Tutti i dati sullo stato civile
  • Estratti degli atti di stato civile limitati a matrimoni, adozioni, figli a carico
  • Titoli di studio acquisiti
  • Esami universitari e di Stato
  • Situazione reddito a fini fiscali
  • Codice fiscale
  • Partita Iva
  • Stato di disoccupazione
  • Qualità di casalinga
  • Qualità di pensionato
  • Qualità legale rappresentante
  • Adempimento o meno degli obblighi militari
  • Dichiarazione di vivere a carico
  • Assenza di condanne penali

Maggiori informazioni sull'autocertificazione (apre il link in una nuova finestra)